Analisi

Novembre 2018

Agevolazioni eccessive (e incostituzionali) ai lavoratori autonomi.

La discussione sulle misure fiscali della manovra gialloverde si è concentrata sul condono trascurando altri aspetti ben più importanti e significativi come la robusta detassazione delle cosiddette partite Iva fino a 65.000 con la previsione di un regime forfettario e un’aliquota del 15%, e tra i 65.000 e i 100.000 euro per i quali è previsto il regime ordinario, ma un’imposta sostitutiva con aliquota del 20%. In ambedue i casi a questi contribuenti non si applicano l’Irpef, e l’Irap né le relative addizionali regionali e locali, e si può optare per un regime di esclusione dall’Iva.

Novembre 2018

La legge di Bilancio per il 2019 si propone di introdurre, come primo passo verso laflat tax promessa dal centrodestra in campagna elettorale, laflat tax per i lavoratori autonomi e gli imprenditori individuali. Una scelta a favore dell'abbandono della progressività per una sola categoria di redditi di lavoro ben difficilmente giustificabile sotto il profilo dell'equità. Ma che neppure stimola l'attività produttiva, anzi la disincentiva, mentre crea forti incentivi a proficue attività di elusione fiscale.

Novembre 2018

In un articolo del Corriere della Sera del 10 ottobre u.s. è riportata un’ intervista a Diego Piacentini Commissario per l’Agenda Digitale nella quale si illustrano le nuove applicazioni per i servizi pubblici volte a migliorare i rapporti con la P.A., applicazione che  potrebbe essere utilizzata anche per i controlli  sul reddito di cittadinanza. L’articolo tuttavia non dà informazioni sulle modalità dell’applicazione che consentono la gestione e il controllo  degli aventi diritto.

Ottobre 2018

Pubblichiamo di seguito il “Commento alla Nota di aggiornamento al Def per il 2018”, curata dal Professor Carmelo Parello dell’Università di Roma “La Sapienza”

Ottobre 2018

Questo studio, effettuato ai primi di settembre sulla base delle previsioni macroeconomiche di consenso allora esistenti, e prima del varo della manovra del Governo, dimostra che esiste, in teoria, una via credibile e praticabile per riportare la crescita italiana a livelli più elevati, e in grado, inoltre, di assicurare sia il pareggio di bilancio, sia la progressiva riduzione del debito pubblico.

Settembre 2018

La Lega e i 5S litigano a proposito della "pace fiscale" che peraltro fa parte del "contratto" di Governo. E' da presumere quindi che troveranno un qualche accordo, ma la tematica è particolarmente delicata e ha a che vedere con l'atteggiamento che il nuovo Governo assumerà a proposito del contrasto all'evasione fiscale. Secondo Lega e M5s la pace fiscale dovrebbe essere una "rottamazione" delle cartelle più incisiva di quelle già introdotte dai Governi Renzi e Gentiloni.

Dicembre 2017

E’ interessante notare come la motivazione fondamentale, e ufficiale, della rottura tra il movimento di Pisapia e il PD sia stata la mancata tempestiva calendarizzazione in Parlamento del provvedimento sullo Ius soli , un argomento importante, una battaglia di civiltà, ma, rispetto alle questioni aperte, alquanto circoscritto.

Dicembre 2017

Pubblichiamo oggi l'illustrazione che allora (26 giugno 2014) Alfredo Reichlin fece del secondo convegno promosso dal gruppo Ripensare la Sinistra, dal titolo: La ricostruzione dello Stato. Un'analisi lucidissima, come era solito fare Reichlin, che terminava con la domanda di fondo che secondo lui doveva animare i gruppi dirigenti della sinistra: "Dove sta  la “potenza” democratica, cioè  il potere degli  uomini di essere liberi e di governare la propria vita in una società molecolare dove non ci sono più i vecchi blocchi sociali?

Qui il link dove poter consultare gli altri interventi del convegno:

Settembre 2017

Dopo aver subito gli effetti della rivincita della destra, che a partire dagli anni Ottanta del Novecento ha saputo imporre un paradigma economico incentrato sul rilancio del mercato, sul valore etico del profitto, sull’individualismo e sulla contestazione dell’assistenzialismo, la sinistra deve ora recuperare identità e valori smarriti e riacquistare la propria autonomia culturale e politica.

Settembre 2017

L’incremento acquisito dal Pil italiano nella prima metà del 2017 rispetto al 2016 è dell'1,2%. Per l'intero anno 2017 l'incremento previsto dalla Banca d'Italia previsto è del 1,4%, ma di nuovo in lieve decelerazione successivamente (1,2% nel 2019) ...

Marzo 2017
Una critica argomentata del trattamento fiscale riservato all'agricoltura dal governo Renzi
Gennaio 2017

L'analisi puntuale e documentata di tutta l'attività svolta dal governo Renzi che così si conclude: "Alla luce delle considerazioni precedenti, è difficile sostenere che quella del Governo Renzi sia stata un’esperienza positiva".

Aprile 2016

L’analisi di una riforma fiscale introdotta da Lisbona che ha dato eccellenti risultati e che, se fosse adottata in Italia, potrebbe determinare una crescita del gettito Iva di oltre 10 miliardi e dell’imposta sui redditi due o tre volte di più.

Dicembre 2015

L'analisi dell'andamento dei costi di organi istituzionali e territoriali della Repubblica rivela un consistente ridimensionamento destinato ad aumentare nei prossimi anni.

Novembre 2015

Il portafoglio in strumenti derivati stipulati dall’Italia suscita preoccupazioni anche in relazione alle recenti voci secondo cui sarebbe in vista l’applicazione del segreto di Stato su tale tipologia di contratti.

Pagine

Il Giornale Online di Nens