I benefici sociali del Tav

Autore/i: 
Febbraio 2019

Pubblicato su InPiù.

Personalmente non sono un grande sostenitore della (del?) Tav Torino-Lione, e neanche un oppositore. Ma le metodologie e i risultati della Commissione Ponti meritano qualche commento. Uno dei principi cardine dell'analisi costi e benefici sociali, come viene insegnata nei corsi di Scienza delle Finanze da tempi immemorabili, è che l'analisi deve cercare di evidenziare i costi e benefici reali, e non puramente finanziari di un'opera, tenendo conto del periodo di tempo in cui tali benefici si manifestano. Ciò significa anche che gli effetti redistributivi dovrebbero essere ignorati, salvo eventualmente quelli che riguardano la distribuzione dei benefici a favore dei ceti meno abbienti che potrebbero essere considerati più rilevanti rispetto ad altri. Ciò significa che accise e pedaggi autostradali dovrebbero essere esclusi dal conto, per la semplice ragione che ciò che perde lo Stato, o i gestori delle autostrade, guadagnano i contribuenti e i trasportatori, sicchè dal punto di vista delle risorse reali disponibili per la collettività nel suo complesso nulla cambia.
 
L'analisi della commissione, quindi, sembra un mix tra un'analisi costi-benefici e un'analisi di tipo finanziario-aziendale. Se non si chiarisce questo punto non si può discutere nel merito. Un altro punto fondamentale in un'analisi costi-benefici corretta è la scelta del tasso di sconto utilizzato per valutare i benefici futuri, su cui esiste una copiosa letteratura scientifica. Il tasso di sconto utilizzato sembra essere stato il 2,5% che appare sicuramente troppo elevato: 1,2-1,5% sarebbe stato probabilmente più adeguato al caso in esame. Data la professionalità e la competenza del prof. Ponti e dei suoi colleghi, esisteranno sicuramente delle spiegazioni per le loro scelte, ma esse dovrebbero essere rese esplicite ed essere convincenti, dal momento che è molto probabile che i due rilievi avanzati, se accolti, sarebbero in grado di capovolgere l'esito dell'esercizio compiuto.

Area Tematica: 

Leave a comment

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un visitatore umano.
1 + 0 =
Risolvi questo semplice problema matematico e inserisci il risultato. Esempio: per 1 + 3 inserisci 4.

Il Giornale Online di Nens